Scarica ora !Gratis DaVinci Resolve 14 per Mac OSX, WIN o Linux !

Le URSA Mini Pro e DaVinci Resolve utilizzate nel documentario del tour di Robbie Williams

Le videocamere URSA Mini Pro e URSA Mini 4.6K ed il software DaVinci Resolve 14 di Blackmagic Design, sono stati utilizzati per riprendere e montare sia il backstage che i momenti salienti dell’esibizione dal vivo della tournée europea di Robbie Williams.

James Tonkin di Hangman, che collabora da lungo tempo con Robbie Williams, aveva il compito di occuparsi dell’intero svolgimento della tournée, dalle prove fino agli spettacoli dal vivo in UK e in Europa.

Tonkin spiega come URSA Mini Pro rispondeva pienamente ai requisiti specifici di questa produzione. “Non solo dovevamo realizzare rapidamente brevi montaggi per i social media lungo la tappe della tournée, ma bisognava anche tenere in considerazione che ci sarebbero potute servire delle riprese per un documentario più lungo alla fine del tour. Per questa ragione, qualsiasi dispositivo avessimo usato per girare doveva essere abbastanza affidabile e sicuro da reggere le asprezze della tournée”.

Tonkin aveva progettato un gimbal con un sistema di focus remoto per obiettivi Laowa f2.8 da 12mm o Carl Zeiss ZE F1.4 da 50mm, mentre l’audio arrivava dal microfono principale della URSA Mini Pro.

“Le dimensioni e il peso della URSA Mini Pro si abbinavano perfettamente al gimbal”, ha fatto sapere. “Ho anche bilanciato il supporto modulare in modo da poter usare lo schermo integrato della cinepresa ed effettuare la configurazione iniziale con rapidità, senza attrezzature aggiuntive. Prima d’ora non avevo fatto molto affidamento sul focus peaking, ma in questo caso si è rivelata una funzione utilissima, visto che spesso lavoravo da solo. Camminando all’indietro per seguire Robbie sul palco, riuscivo comodamente a regolare i filtri ND mentre entravo e uscivo dal dietro le quinte, con una ripresa unica”.

Oltre alla sospensione cardanica, alcune riprese del concerto e del backstage sono state effettuate a mano con URSA Mini 4.6K, dotata di obiettivi EF e mirino Blackmagic URSA Viewfinder.

“Adoro questo viewfinder, ha un design davvero solido ed è perfetto per lavorare con la luce intensa del giorno”, ha continuato Tonkin.

A detta di Tonkin, grazie ai miglioramenti alle sue prestazioni e alla compatibilità multiformato, DaVinci Resolve è adesso parte integrante del flusso di lavoro di produzione e di post produzione dell’Hangman Studio.

“Importo tutto quello che giriamo su Resolve per passarlo in rassegna ogni sera, aggiungo le LUT e, se abbiamo girato in anamorfico, correggo il rapporto di aspetto. A quel punto creiamo delle copie in versione proxy su cui lavorare e le salviamo su unità portatili alimentate dal bus”.

“Mentre ero seduto alla stazione di Manchester, aspettando il treno per tornare a Londra dopo un concerto, per rispettare una scadenza di editing sono riuscito a generare velocemente, utilizzando un computer portatile di cinque anni fa, la versione proxy in file 1080p H.264 di 10 minuti di girato in 8K e 5K e poi ricaricarla attraverso la rete 4G per il montaggio. Il fatto che in quel momento stessimo viaggiando non ci ha impedito di portare a termine la consegna dei file o influito sulla nostra capacità di lavorarci. Questo è esattamente quello che i software dovrebbero essere, strumenti per agevolare la creatività indipendentemente da dove ci si trovi e dal tipo di macchina su cui si vengono usati”.

I prodotti utilizzati come  la URSA Mini Pro, URSA Mini 4.6K, URSA Viewfinder, DaVinci Resolve 14 e tutti i prodotti Blackmagic Design sono disponibili presso il distributore BL2Store.

One Comment