PROMO Nitrotech N8 ! Manfrotto Kit Nitrotech N8 Ora in promozione !

Il Film Commedia “The Oath” girato con le URSA Mini Pro e montato con DaVinci Resolve Studio

Blackmagic Design ha annunciato che il nuovo film commedia The Oath è stato girato con diverse cineprese digitali URSA Mini Pro, mentre montaggio e grading sono stati realizzati con DaVinci Resolve Studio, il software professionale di editing, correzione colore, post audio ed effetti visivi.

Scritto, diretto e interpretato da Ike Barinholtz, The Oath vede in scena, tra gli altri, Tiffany Haddish, Billy Magnussen, John Cho, e Carrie Brownstein. Recentemente premiato al Los Angeles Film Festival e attualmente nelle sale, la pellicola indipendente esplora come in un’America politicamente divisa, una discutibile politica della Casa Bianca pone i componenti di una famiglia l’uno contro l’altro. Quando Chris, che segue costantemente le notizie, e l’equilibrata moglie Kai apprendono che ai cittadini viene chiesto di firmare un giuramento di lealtà al Presidente, la loro reazione è incredula e ben presto si rifiutano di farlo. La scadenza per firmare, fissata per il giorno del Ringraziamento, però si avvicina e le tensioni in casa sono destinate ad aumentare con l’arrivo dei parenti e la comparsa inaspettata di due agenti governativi.

Per questo film il direttore della fotografia Cary Lalonde ha scelto una URSA Mini Pro PL e due URSA Mini Pro EF, affiancate dal monitor/registratore Video Assist 4K, e il colorista Mark Sachen e l’editor Jack Price hanno utilizzato DaVinci Resolve Studio nelle varie fasi di post produzione. Il lavoro di post è stato realizzato negli studi della Sugar Studios LA di Los Angeles, che hanno in dotazione DaVinci Resolve Advanced Panel per la correzione colore.

“Il design e l’interfaccia di URSA Mini Pro sono davvero intuitivi. Per le riprese, tutte e tre le camere sono state accessoriate con URSA Viewfinder, e ogni cosa, dalla collocazione alla funzionalità delle manopole e dei pulsanti, consente di lavorare con estrema naturalezza”, ha spiegato Lalonde. “Avere i filtri ND a portata di mano ci ha fatto risparmiare molto tempo, visto che abbiamo potuto inserirli e rimuoverli con facilità a seconda delle condizioni di illuminazione durante le riprese in esterna”.

A detta di Lalonde, far corrispondere il girato di URSA Mini Pro a quello delle altre camere impiegate è stato semplice, evitando problemi di incongruenza.

“Per esempio, in un allestimento abbiamo usato URSA Mini Pro PL insieme a due altre camere per catturare una scena di gruppo con sei persone. Abbiamo adoperato tre camere per girare in tre direzioni diverse allo stesso tempo, a nostro avviso il modo più efficiente di girare quattro pagine di copione con un solo allestimento. Ogni camera era configurata per la cattura di due personaggi, ideale per il livello di improvvisazione richiesto dalla scena”.

Con le due URSA Mini Pro EF, Lalonde e la troupe hanno catturato le inquadrature di ambientazione.

“Ci sono tornate utili soprattutto nell’ora d’oro, al calar del sole. Per dare l’idea della progressione temporale, abbiamo fatto delle riprese della casa sia diurne che notturne, con angolazioni sia tradizionali che insolite, di modo che lo stile della casa e l’atmosfera del film combaciassero. Il film inizia in maniera alquanto tradizionale, ma prosegue man mano per vie tortuose”, ha detto Lalonde.

Sachen ha usato DaVinci Resolve Studio per correggere i giornalieri sul set e per la correzione colore finale. Sul set il colorista ha anche fatto da assistente al montaggio, per esempio inserendo metadati, sincronizzando i giornalieri e creando sequenze preliminari, tutto con DaVinci Resolve Studio. Questo ha permesso a Price di ultimare il montaggio del film sullo stesso software.

“In fase di editing, sono un grande amante del viewer multiriquadro quando si tratta di scegliere la ripresa con la miglior prestazione attoriale, anche nel caso di scene non dialogate. Questo accade spesso in The Oath, visto che i personaggi sono sommersi dalle notizie trasmesse in Tv nel corso dell’intero film”, ha sottolineato Price. “Sia creare composizioni PIP che stabilizzare le immagini è stata una passeggiata su DaVinci Resolve Studio.

Nel complesso la disposizione e i tasti di scelta rapida sono molto intuitivi. Alla fine della fiera, durante il montaggio, meno tempo si passa ad aggirare difficoltà tecniche e più tempo si ha da dedicare alla narrazione e agli aspetti emotivi”, ha continuato Price.

DaVinci Resolve Studio ha un numero astronomico di funzioni, e se cerchi qualcosa di specifico ci sono ottime probabilità che sia lì. La riproduzione video è altamente sofisticata, al punto che ho potuto fare l’editing di file nativi in 2K ProRes 4444 su un MacBook Pro senza alcun problema”.

Tutti i prodotti Blackmagic Design utilizzati per il film The Oath come URSA Mini Pro, DaVinci Resolve Studio, Video Assist 4K, DaVinci Resolve Advanced Panel, URSA Viewfinder,   sono disponibili dal distribuitore BL2Store