DaVinci Resolve 18Disponibile la nuova versione di DaVinci Resolve Studio 18

Blackmagic Design presenta i nuovi switcher ATEM SDI

Blackmagic Design ha presentato la nuova linea di switcher ATEM SDI ultra portatili per la produzione dal vivo con connessioni 3G-SDI professionali. Progettati per i broadcaster che cercano prestazioni e portabilità, sono veloci da configurare e facili da usare. Sebbene di piccole dimensioni, gli switcher ATEM SDI sono sorprendentemente potenti con funzioni tra cui conversione di standard su ogni ingresso, mixer audio Fairlight con EQ parametrico a 6 bande, compressore e limitatore su ogni ingresso, DVE interni, chiavi cromatiche e transizioni professionali. ATEM SDI è ideale per realizzare produzioni multicamera dal vivo con rapidità e fare dirette streaming di qualità broadcast sulle piattaforme come YouTube e Facebook.

ATEM SDI e ATEM SDI Pro ISO hanno 4 ingressi SDI mentre ATEM SDI Extreme ISO vanta ben 8 ingressi SDI. Ciascun ingresso è munito di convertitore di standard e re-sync. Per gli effetti di immagine nell’immagine sono disponibili i DVE. La connessione USB connette il video al computer come fosse una webcam, mentre sui modelli Pro ed Extreme la funzionalità di streaming è già integrata.

Il design compatto tutto in uno di ATEM SDI racchiude un pannello di controllo frontale e connessioni sul retro. Il pannello dispone di pulsanti per selezionare sorgenti, effetti video e transizioni. I pulsanti delle sorgenti sono più grandi, permettendo a chi presenta di individuarli facilmente al tatto. Ci sono anche pulsanti appositi per mixare l’audio. I modelli ATEM SDI Pro ed Extreme includono pulsanti per gestire la registrazione e lo streaming, e per alternare l’uscita video tra programma, immagini delle camere, e multiview. Sul retro trovano spazio connessioni SDI per le camere, ingressi microfono, USB webcam, e diverse uscite SDI “aux” per il video del programma.

Con 4 o 8 ingressi a seconda del modello, ATEM SDI consente di collegare altrettante camere per ottenere angolazioni alternative della performance. Tutte le sorgenti video si risincronizzano allo switcher anche se hanno standard video diversi. È infallibile, di facile configurazione e senza complicazioni tecniche.

I modelli ATEM SDI Pro e ATEM SDI Extreme integrano un motore hardware di streaming per andare in diretta tramite le connessioni ethernet su YouTube, Facebook e Twitch ad alta qualità, senza drop frame e con poche semplici impostazioni. Basta selezionare la piattaforma e inserire il codice di streaming. ATEM Software Control offre menù per la configurazione, segnala l’andamento dello streaming sul multiview e fornisce un indicatore di data rate che segna la velocità internet necessaria per il formato video utilizzato.

Per le produzioni dal vivo fuori studio, i modelli ATEM SDI Pro ed Extreme possono sfruttare i dati mobili dei telefoni Apple e Android collegandoli alla porta USB, preziosa alternativa alla connessione ethernet principale.


I modelli ATEM SDI Pro ed Extreme sono in grado di registrare il flusso di streaming sui flash disk USB. È quindi possibile effettuare registrazioni di lunga durata in file H.264 con audio AAC e pubblicarle direttamente online, per esempio su YouTube e Vimeo. Collegando un hub USB, la registrazione è ininterrotta perché continua automaticamente da un supporto di memoria all’altro. Per le impostazioni e la selezione del disco si usa ATEM Software Control, il cui multiview mostra anche l’andamento della registrazione.

ATEM SDI Pro ISO ed Extreme ISO permettono di montare l’evento dal vivo perché offrono l’opzione di registrare contemporaneamente il clean feed di ogni ingresso e il programma. Insieme ai file video, si salva anche la grafica dell’archivio inserita nel programma. I file video contengono metadati tra cui timecode sincronizzato e numero della camera. Ora il programma si può rimontare dopo la diretta, correggendone il colore e aggiungendo effetti e grafica. Vengono registrate anche le sorgenti audio per consentire un mixaggio audio professionale.

I modelli ISO salvano la produzione dal vivo come file di progetto DaVinci Resolve, che si può aprire con un clic e montare come di consueto. Il file comprende tutti gli stacchi, le dissolvenze e la grafica utilizzati, consentendo di sistemare i punti di edit e persino di sostituire riprese intere. Nel Sync Bin di DaVinci Resolve, rivisitare le riprese nell’interfaccia in stile multiview è facile e veloce. Tutti i file ISO si allineano automaticamente in base al timecode per poter scorrere e vedere le diverse angolazioni in perfetta sincronia.

Ogni ingresso video 3G-SDI ha il proprio convertitore automatico di standard per convertire le sorgenti 1080p, 1080i e 720p nello standard video dello switcher. Le uscite SDI sono vere e proprie uscite “aux”, ideali per personalizzare il video sorgente ad esse instradato. Queste uscite si possono connettere alle camere poiché includono informazioni di controllo camera e tally. Sui più avanzati modelli ATEM SDI Pro e ATEM SDI Extreme, l’uscita SDI è anche in grado di visualizzare il multiview interno.

L’app di ATEM Software Control sblocca il vero potenziale di ATEM SDI e dà accesso a tutte le funzioni dello switcher. Chiara e semplice da usare, l’interfaccia include una serie di menù per cambiare rapidamente le impostazioni. Oltre alla connessione USB, il software si connette anche tramite ethernet, in modo tale che più utenti possano gestire ATEM SDI da ATEM Software Control sui propri computer. Inoltre la configurazione dello switcher è salvabile come file XML. Tramite ethernet si possono persino controllare i registratori HyperDeck per riprodurre le clip.

Per realizzare set virtuali straordinari, i modelli ATEM SDI Extreme offrono quattro keyer primari per chiave cromatica, indipendenti e utilizzabili con una camera ciascuno. Grazie agli 8 ingressi di ATEM SDI Extreme è possibile adoperarne 4 per le camere e 4 per i computer con gli sfondi renderizzati per il set virtuale. Così facendo, non è necessario spostare le camere, e gli sfondi pre-renderizzati si possono caricare dai lettori e dall’archivio. Inoltre, basta programmare opportunamente una macro per cambiare telecamera e associare gli sfondi ai lettori.

Oltre a due DVE indipendenti, i modelli ATEM SDI Extreme offrono un potente processore SuperSource con quattro livelli DVE aggiuntivi e un livello di sfondo, selezionabili dallo switcher come normali sorgenti di ingresso. Se associati ai DVE SuperSource, gli ingressi video di ATEM SDI Extreme si possono sovrapporre agli sfondi personalizzati presi dall’archivio.

Nelle grandi produzioni multicamera dal vivo è importante visualizzare tutte le sorgenti video in una sola schermata. ATEM SDI Pro e ATEM SDI Extreme offrono un multiview professionale per vedere insieme tutti gli ingressi video, l’anteprima, e il programma su un monitor SDI. I riquadri della schermata sono circondati da bordi tally quando la camera è in onda, e visualizzano le etichette personalizzate e i livelli audio. ATEM SDI Extreme permette di visualizzare fino a 16 riquadri. Il multiview mostra l’andamento della registrazione e dello streaming, e gli indicatori del mixer audio.

Caratteristiche di ATEM SDI

  • Pannello di controllo in un design miniaturizzato
  • Connessioni per 8 camere o computer
  • Diretta streaming tramite ethernet (ATEM SDI Pro ed Extreme)
  • Tethering con il telefono per lo streaming remoto tramite i dati mobili (ATEM SDI Pro ed Extreme)
  • Registrazione in H.264 sui dischi USB (ATEM SDI Pro ed Extreme)
  • Conversione di standard e re-sync automatici degli ingressi SDI
  • ATEM Software Control gratuito incluso per Mac e Windows
  • 4 ATEM Advanced Chroma Keyer primari (ATEM SDI Extreme)
  • 6 DVE indipendenti (ATEM SDI Extreme)
  • Multiview a 16 riquadri personalizzabile (ATEM SDI Extreme)

Prezzi e disponibilità

Gli switcher ATEM SDI sono già disponibili per il preordine, da BL2Store rivenditore Blackmagic Design autorizzato.