PROMO Nitrotech N8 ! Manfrotto Kit Nitrotech N8 Ora in promozione !

In Legend of Fuyao, computer grafica realizzata con Fusion Studio

Blackmagic Design ha annunciato che Fusion Studio è stato adoperato dall’artista di VFX e computer grafica Alex Koryshev, insieme allo studio Plan B VFX con sede a Shenzhen, per produrre gli effetti visivi della popolare serie Tv cinese Legend of Fuyao.

Legend of Fuyao (2018) è una serie Tv cinese di genere fantastico basata sul romanzo Empress Fuyao, che vede nel ruolo di protagonisti Yang Mi e Ethan Juan. Racconta la storia di Fuyao, una donna nata da un fiore di loto dell’antico firmamento, e del suo lungo percorso alla ricerca degli artefatti magici che possano spezzare la maledizione che le ha rovinato la vita.

Fondato nel 2016, Plan B VFX è specializzato nella produzione di VFX e computer grafica, mediante l’uso di tecniche tra cui corrispondenza di movimento, rotoscopio, realizzazione di modelli, texture, animazione, compositing e rendering, per progetti televisivi, cinematografici e pubblicitari.

Alex Koryshev è uno dei loro artisti VFX internazionali, che ha oltre 20 anni di esperienza in computer grafica e usa Fusion da sei. Per la serie Legend of Fuyao si è occupato della creazione di novanta riprese VFX. Uno dei compiti più difficili è stato dare vita quasi interamente in CG alla scena del lago incantato, circondato da un vasto paesaggio con un orizzonte realizzato con il matte painting e centinaia di fiori e foglie di loto sulla superficie dell’acqua.

La scena è stata girata in studio su green screen, con una piscina poco profonda installata sul set per ottenere i riflessi degli attori e delle foglie di loto. La tappa successiva in post produzione è stata creare un’estensione del set, surreale ma credibile, da integrare all’azione dal vivo.

Affinché la superficie dell’acqua avesse riflessi credibili, Koryshev si è avvalso dello spazio di lavoro 3D di Fusion. “Lo spazio di lavoro 3D di Fusion ha ottimizzato il workflow consentendomi di gestire tutto il lavoro di compositing 3D sullo stesso software senza la seccatura di un’applicazione 3D esterna”, ha fatto sapere l’artista VFX.

Per la superficie dell’acqua Koryshev ha usato una superficie planare 3D di Fusion Studio, prima decentrandola per creare un po’ di ondulazione, e poi aggiungendovi il riflesso perché coincidesse con il matte painting.

“Per l’effetto ondulazione sulla superficie dell’acqua ho adoperato gli strumenti FastNoise e UVMap, ed è lì che l’algoritmo avanzato di Fusion ha dato il massimo. Infatti è bastato usare una scala ridotta per il FastNoise e copiare la mappa quante volte necessario per coprire l’intera superficie. La scala 30-50 del FastNoise e l’UVMap dalle dimensioni di 100×100 sopra la superficie planare 3D hanno dato vita a uno specchio d’acqua lievemente animato”, ha spiegato Koryshev.

Che ha aggiunto: “Per ottenere l’effetto del riflesso, ho usato la tecnica del mapping ambientale. Per far sì che fosse accurato, ho assegnato l’immagine di matte painting a una sfera usando il nodo SphereMap e poi l’ho applicata sul piano 3D decentrato. Dopo una serie di regolazioni e aver impostato il mapping, ho trovato i risultati molto soddisfacenti. Il riflesso sulla linea dell’orizzonte incrocia lo sfondo esattamente dove dovrebbe, mentre in primo piano si vede il riflesso delicato del cielo dell’immagine di matte painting, tutto in perfetta corrispondenza con i movimenti della camera!”.


Il compositing di quella che sembra una distesa infinita di foglie di loto in una scena 3D avrebbe richiesto una lunga e complessa elaborazione, ma Fusion non ha creato nessun problema.

“Sapevo di dover aggiungere nella scena altre foglie di loto ma non ero certo di quanti oggetti 3D dai reticoli complessi Fusion sarebbe stato in grado di reggere. Nel primo tentativo ho importato un modello 3D FBX delle foglie di loto costituito da 5000 poligoni, e l’ho duplicato 1000 volte grazie al nodo Duplicate3D per riempire la scena con le foglie. Con mia grande sorpresa, Fusion si è destreggiato nella scena 3D senza alcun problema. Questo mi ha incoraggiatao a completare l’intero compositing su Fusion”, ha continuato l’artista VFX.

Gli strumenti di correzione colore di Fusion sono stati utili a Koryshev quando si è trattato di uniformare il colore del suo lavoro alle immagini finalizzate su applicazioni software diverse. “L’artista ingaggiata dal cliente ha usato una LUT di un altro programma per definire il look finale delle immagini con una serie di parametri aggiuntivi, che su Fusion hanno un nome diverso. Tuttavia ho scoperto che bastava ridurre di poco il pre-gain per adeguare la mia immagine a quella del cliente. Durante il compositing e la correzione colore, è stato molto utile abilitare la LUT sul visualizzatore per vedere i colori finali già prima di aggiungere il nodo FileLUT”.

Dopo aver provato per la prima volta la funzione di rendering in rete offerta da Fusion, Koryshev è rimasto colpito dalla sua semplicità di configurazione. “Questa opzione mi ha permesso di continuare con il compositing mentre renderizzavo le complesse immagini precedenti. Oltre a farmi risparmiare un sacco di tempo, questa soluzione di rendering è a tutti gli effetti la più semplice ed efficiente che abbia mai usato”, ha concluso Koryshev.

Disponibilità e prezzi

Il software Blackmagic Design Fusion Studio e tutti i prodotti Blackmagic sono disponibili da BL2Store