DaVinci Resolve 16.2.3Disponibile la versione DaVinci Resolve Studio 16.2.3

DJI presenta i gimbal DJI RS 2 e DJI RSC 2

La DJI ha presentato finalmente i nuovi gimbal DJI RS2 e DJI RSC 2, le versioni rinnovate degli stabilizzatori a tre assi indirizzati a creatori di contenuti e utenti professionali. A differenziare i due prodotti è la destinazione d’uso: RS2 nasce con lo scopo di assicurare il pieno supporto a corpi macchina più pesanti mentre RSC 2 è pensato per garantire una maggiore portabilità e per funzionare con fotocamere più compatte.

Il modello RS2 è realizzato fibra di carbonio nei componenti strutturali principali, una scelta che ha permesso di ridurre il peso a 1,29kg, le sue dimensioni da chiuso (esclusa l’impugnatura BG30) sono 260 × 265 × 70 millimetri che diventano 410 × 260 × 195 millimetri una volta aperto (inclusa l’impugnatura BG30, esclusa l’impugnatura/il treppiede estensibile).

La massima capacità di carico testata raggiunge i 4,5kg, la compatibilità con le fotocamere e camere cinema abbraccia molti dei modelli più diffusi realizzati da marchi come Canon, Nikon, Fujifilm, Panasonic, Sony e Blackmagic Design ed anche RED e Arri.

Il DJI RS2 è dotato di blocco degli assi che ne facilita il trasporto e il bilanciamento e di una doppia piastra di montaggio compatibile con piastre Arca Swiss e Manfrotto. Il gimbal si può fissare su altri sistemi, come jib, veicoli, slider e dispone di due porte RSA/NATO per il collegamento di accessori ed estensioni (ad esempio impugnature e telecomando). All’interno è presente una batteria ricaricabile da 1.950 mAh-15,4 V che permette di arrivare fino a 12 ore di operatività. La ricarica rapida impiega 15 minuti per assicurare 2 ore di autonomia.

Uno schermo LCD touchscreen integrato da 1,4″ consente di regolare rapidamente i principali parametri, di visualizzare i dati della fotocamera o lo streaming delle immagini riprese e di usare tutte le possibilità offerte dall’app Ronin. Si possono anche gestire funzioni come l’Active Track 3.0 e le modalità di ripresa intelligente. DJI parla poi di riprese più fluide grazie all’algoritmo di stabilizzazione Titan, che riduce la necessità di interventi manuali da parte dell’utente compensando i movimenti, l’inclinazione e l’angolazione.

DJI RS 2 Gimbal Stabilizer
La nuova modalità SuperSmooth assicura invece la compensazione dei micro-movimenti con obiettivi dotati di una lunghezza focale equivalente fino a 100 millimetri. Sulla parte anteriore di RS2, sopra il tasto di attivazione, è posta una rotella che fornisce un controllo più preciso della messa a fuoco e dello zoom direttamente dall’impugnatura. Tramite un aggiornamento firmware verrà poi attivato il sistema di messa a fuoco 3D (che richiederà un accessorio opzionale) che si avvale di sensori ToF per misurare la distanza tra l’obiettivo e il soggetto.

Tra gli strumenti disponibili c’è Flashlight che sposta la fotocamera in avanti in modo che l’utente possa sorreggerla come una torcia. Da qui si può passare rapidamente al One Button Potrait per creare contenuti per i social media: un solo tocco orienta automaticamente le riprese in verticale. Panorami permettessi scegliere un punto di inizio e di fine per generare panoramiche. Roll 360° mette lo stabilizzatore in modalità Flashlight e ruota la fotocamera a 360 gradi. Completano l’elenco TimeLapse e Time Tunnel, una novità che permette di eseguire un rollio a 360 gradi continuando a riprende in hyperlapse.

DJI RSC 2 Gimbal Stabilizer
Paul Pan, Senior Product Line Manager, ha dichiarato:

Il primo Ronin-S di DJI, e la versione originale di Ronin-SC, hanno creato un tale entusiasmo quando li abbiamo lanciati sul mercato, che siamo subito tornati al lavoro per capire come poterli migliorare ulteriormente. Al pari di quanto fatto per le prime versioni, ci siamo presi del tempo per studiare il modo in cui i nostri clienti professionisti utilizzano i loro prodotti Ronin, e quali nuove caratteristiche avrebbero voluto nella prossima generazione di stabilizzatori portatili. E ancora una volta, il risultato è stato dato dall’esito di questi feedback, da anni di progettazione e sviluppo, e da significativi progressi nelle tecnologie di stabilizzazione. Siamo ora entusiasti di presentare due nuovi strumenti per la produzione cinematografica, progettati per le esigenze di una vasta tipologia di cineasti. Dalle cineprese ai sistemi mirrorless, abbiamo la soluzione per voi.
DJI RSC 2 è realizzato con un design pieghevole e combina vari materiali, tra cui acciaio (per i componenti più importanti) e alluminio per ridurre il peso. Quest’ultimo si attesta a 1,2 chilogrammi, circa il 35% in meno rispetto al Ronin-S originale. Le dimensioni da chiuso (con impugnatura) sono 260 × 210 × 75 millimetri e diventano 400 × 185 × 175 millimetri da aperto (con impugnatura, impugnatura/treppiede estensibile escluso). La capacità di carico è di 3 chilogrammi ed è assicurata la compatibilità con le fotocamere elencate in questa pagina.

DJI RSC 2
La batteria da 3400 mAh-7,2 V assicura fino a 14 ore di funzionamento e, come per RS2, permette la ricarica rapida. La dotazione comprende varie tecnologie e funzioni presenti su RS2: ritroviamo l’algoritmo Titan, la modalità SuperSmooth, quella verticale con un solo tocco, ActiveTrack 3.0, TimeLapse, Roll 360°, Panorami e arriverà anche Time Tunnel tramite un aggiornamento.

RSC 2 è sempre provvisto di doppia piastra di montaggio compatibile con Arca Swiss e Manfrotto e di rotella frontale per la messa a fuoco più precisa. Anche su questo modello c’è uno schermo integrato, nello specifico un OLED da 1″. Completano la dotazione la modalità Sling, che permette di svincolare il braccio dello stabilizzatore per spostarlo in avanti in un’angolazione unica e la porta NATO.

Sia RS 2 sia RSC 2 possono ampliare le rispettive capacità tramite vari accessori: sono disponibili una piastra forata, una manopola per la messa a fuoco, un sistema di messa a fuoco 3D, un manubrio multipresa, il sistema di trasmissione RavenEye (trasmette a 1080p con 30 fps e bassa latenza su dispositivi con app Ronin fino a 100 metri di distanza), cavi di controllo, set di contrappesi eccetera. Tramite l’applicazione Ronin si possono controllare tutti i parametri e le principali funzionalità.

DJI RSC 2
La disponibilità dei gimbal è prevista a partire dal 31 ottobre con diverse possibilità di acquisto e già ordinabile sul sito BL2store :

DJI RS2

Solo stabilizzatore: 769 euro
Combo Pro, kit con stabilizzatore più supporto per smartphone, sistema di trasmissione RavenEye e altro : 899 euro


DJI RSC 2

Solo stabilizzatore: 429 euro
Combo Pro : 639 euro

Tags:, ,