DaVinci Resolve 16Disponibile la nuova Beta 4 DaVinci Resolve Studio 16

La nuova serie Clink di Channel 5 si affida a Blackmagic RAW

Blackmagic Design ha annunciato che la nuova serie TV inglese Clink, creata da Colin McKeown e prodotta da Donna Molloy, si è affidata a un workflow Blackmagic RAW per le riprese e la post produzione.

Prodotta da LA Productions in collaborazione con Kew Media Group e ispirata da eventi reali, la serie in dieci episodi è stata diretta da Gary Williams, con la fotografia di Tim Pollard. Per le riprese è stata scelta URSA Mini Pro G2 e Williams e Pollard hanno optato per riprendere in 4K nel formato Blackmagic RAW 12:1 a bitrate costante.

“Sono stato anch’io direttore della fotografia per molti anni, e mi hanno sempre colpito l’estetica e i toni della pelle catturati da URSA Mini Pro. Questa camera reagisce magistralmente alle luci”, ha commentato Williams. “L’ho adoperata in passato per una serie di documentari e ho pensato che si sarebbe prestata bene alle serie drammatiche”.

“Filmando in Blackmagic RAW, la latitudine ha dato il meglio di sé, offrendoci parecchia libertà di manovra, visto che bisognava girare in spazi ristretti molto difficili da illuminare. Poiché questo formato cattura ogni dettaglio dell’immagine, abbiamo potuto accedere a tutte le informazioni dalle zone d’ombra e di luce in fase di post.”

A fotografia ultimata, la post produzione del progetto è stata affidata a Patrick Hall della LA Production. Il montaggio e la correzione colore sono stati realizzati su DaVinci Resolve Studio, e il compositing degli effetti visivi su Fusion Studio.

In un progetto che ha richiesto appena dieci mesi dall’ideazione alla messa in onda, è stata la decisione di affidarsi a Blackmagic RAW, secondo Hall, che ha permesso alla LA Productions una consegna in tempi da record. Un totale di quattro editor e due assistenti al montaggio hanno sfruttato al meglio le quattro postazioni di lavoro.

Ciascun episodio ha richiesto sette giorni di riprese, con il team di post impegnato ogni sera nel montaggio dei giornalieri. Il responsabile all’editing ha poi passato due giorni e mezzo con il regista per finalizzare la versione su cui realizzare correzione colore e finishing.

“Avevamo inizialmente testato un workflow di proxy, mettendolo a confronto con Blackmagic RAW. Quest’ultimo si è dimostrato fin da subito molto più veloce, e ci ha consentito di dedicare un’assistente al montaggio interamente alle parole chiave dei metadati e all’esportazione dei contenuti. Questo ha semplificato enormemente la ricerca di materiale al momento di preparare i trailer promozionali”.

Per saperne di più sul lavoro svolto dalla LA Productions per Clink, Patrick Hall ne parlerà in occasione dell’EditFest London il 29 giugno 2019 al cinema BFI Southbank.

La nuova Blackmagic URSA Mini Pro 4.6K G1, DaVinci Resolve Studio, Fusion Studio, e di tutti i prodotti Blackmagic Design sono disponibili presso BL2Store, rivenditore autorizzato.