DaVinci Resolve 16.2.3Disponibile la versione DaVinci Resolve Studio 16.2.3

Blackmagic Micro Cinema Camera utilizzate in “Ben-Hur”, il colossal prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer

Blackmagic Design sta riscuotendo sempre più successo ad Hollywood, numerose Micro Cinema Camera sono state utilizzate dal direttore della fotografia della seconda unità Sergei Kozlov per catturare la scena iniziale del film “Ben-Hur”, il colossal prodotto da Metro-Goldwyn-Mayer Pictures (MGM) e Paramount Pictures.

1-ben-hur@2x

In questa avventura epica, Giuda Ben-Hur (Jack Huston) è un principe accusato falsamente di tradimento dal fratello adottivo Messala (Toby Kebbell), un ufficiale dell’esercito romano. Privato del suo titolo nobiliare, Giuda è costretto a separarsi dalla famiglia e dalla donna che ama (Nazanin Boniadi) e diventa uno schiavo. Dopo anni passati in mare, Giuda ritorna alla propria terra in cerca di vendetta, trovando al suo posto un’opportunità di riscatto. Il film è basato sulla leggendaria opera omonima di Lew Wallace, ed è interpretato da Rodrigo Santoro e Morgan Freeman.

Con regia di Timur Bekmambetov e sceneggiatura di Keith Clarke e John Ridley, il film è stato prodotto da Sean Daniel, Joni Levin e Duncan Henderson, insieme ai produttori esecutivi Mark Burnett, Roma Downey, Keith Clarke, John Ridley e Jason F. Brown.

2-ben-hur@2x
La scena d’apertura di Ben-Hur mostra un’ampia panoramica di computer grafica del futuro Circo di Tiberio, l‘arena dove ha luogo la corsa delle quadrighe. La scena si dissolve nell’immagine dello scheletro del Circo, 8 anni addietro, con due uomini a cavallo. Si tratta di Giuda e Messala, che galoppano velocissimi lungo curve pericolose, spingendosi a vicenda contro alberi e rocce. Questa scena introduce l’amicizia e l’equivalente forza fisica dei protagonisti per gli spettatori, in vista degli avvenimenti futuri.

image2

Entrambi gli attori nei ruoli di Giuda e Messala sono bravi fantini, cosicché il regista Timur Bekmambetov non ha avuto bisogno di controfigure per la scena iniziale. Kozlov spiega che Bekmambetov voleva cogliere l’intensità della gara riprendendo primi piani dei volti dei protagonisti.

“Da qui l’idea di utilizzare cineprese di piccole dimensioni”, dice Kozlov. “Le abbiamo montate su un rig portatile trasportato dallo stuntman che cavalcava a lato degli attori. Le abbiamo montate anche su uno stabilizzatore e un rig MōVI, per permettere allo stuntman di riprendere i primi piani degli attori al galoppo”.

4-ben-hur@2x

Per queste riprese lo stuntman ha impugnato un rig MōVI supportato da un Easyrig su cui era stata montata una Micro Cinema Camera, mentre Kozlov operava la cinepresa dal suolo utilizzando un sistema di controllo MIMIC, tenendone stretto il monitor per mantenere lo stile di ripresa a mano.

“Per ottenere uno stile di ripresa ancora più ‘selvaggio’, abbiamo montato un obiettivo Rokinon MFT 7,5mm grandangolare sulla Micro Cinema Camera. Lo stuntman ha girato le immagini tenendo la cinepresa rivolta ai volti degli attori con il braccio teso. Essendo Micro Cinema Camera leggerissima e compatta, abbiamo potuto montarla su qualsiasi rig e in posti imprevedibili”, dice Kozlov.

image5

Ad esempio, per ottenere angolazioni interessanti Kozlov e il suo team hanno sistemato alcune Micro Cinema Camera a lato della sella e legato altre alle cinghie che penzolavano.

Conclude Kozlov: “Oltre ad angolazioni nuove e interessanti, Bekmambetov voleva scene d’azione di qualità cinema, non video. Abbiamo girato la sequenza iniziale sotto la luce diretta del sole in RAW, per sfruttare appieno la gamma dinamica e non perdere alcun dettaglio del cielo e delle nuvole. Questo è stato possibile grazie all’incredibile gamma dinamica e alla registrazione in RAW di Blackmagic Micro Cinema Camera, oltre alla sua compatibilità con obiettivi MFT di qualità”.

 

Blackmagic Design è ormai leader nel settore della tecnologia software e hardware di altissima qualità. Oltre ai rivoluzionari programmi di montaggio video e correzione colore, produce cineprese digitali, convertitori video, dispositivi di monitoraggio video, router, switcher di produzione live, registratori su disco, monitor della forma d’onda e film scanner in tempo reale per la produzione e la post produzione televisiva e cinematografica

Le schede di acquisizione DeckLink di Blackmagic Design hanno rivoluzionato la post produzione aumentando la qualità e diminuendo i costi. Inoltre i prodotti di correzione colore DaVinci, oltre ad aver vinto un Emmy™, dominano il settore televisivo e cinematografico dal 1984. Blackmagic Design è in constante stato di innovazione, con prodotti 6G-SDI e 12G-SDI e flussi di lavoro in 3D stereoscopico e in Ultra HD. I fondatori di Blackmagic Design sono tecnici di montaggio ed ingegneri di post produzione riconosciuti in tutto il mondo. Blackmagic Design ha uffici negli Stati Uniti, Regno Unito, Giappone, Singapore, e Australia.

Per maggiori informazioni, visita il sito BL2Store

One Comment