DaVinci Resolve 16.2.3Disponibile la versione DaVinci Resolve Studio 16.2.3

Sony aggiorna le telecamere remote PTZ con il protocollo Free-D per il VR/AR

A riprova del suo costante impegno a favore di una produzione da remoto sicura e della creazione di esperienze di broadcast coinvolgenti, Sony sta aggiornando la sua gamma di telecamere BRC con una nuova serie di funzionalità. 

Opzioni più creative, workflow semplificato

Progettato per garantire una produzione da remoto e operazioni efficienti, l’aggiornamento firmware v2.1 per la BRC-X1000 e la BRC-H800 consentirà ai produttori e ai cameramen di semplificare i workflow di produzione VR/AR

Grazie a questo aggiornamento le telecamere BRC potranno trasmettere i dati di tracking tramite IP, utilizzando il protocollo Free-D standard di settore. Ciò consentirà alle telecamere di trasmettere in tempo reale Pan, Tilt, Zoom, Focus, Iris e posizione della telecamera BRC, rendendo la produzione VR/AR semplice ed economica senza l’aggiunta di altri dispositivi o sistemi di tracking. 

Questa nuova funzionalità permetterà alle produzioni di incorporare facilmente i sistemi VR/AR nei loro contenuti live, come set o scenografie ampliate, animazioni dal vivo, e-sport e grafiche in sovraimpressione, arricchendo così la loro produzione

Free-D è un protocollo standard supportato dai principali fornitori di soluzioni AR/VR. Le telecamere BRC-X1000 e BRC-H800 sono attualmente in fase di verifica con The Future Group (Pixotope), Reckeen, Vizrt e Zero Density. L’integrazione con altri partner che supportano i dati Free-D è prevista per il prossimo futuro.

Operazioni ottimizzate

In un contesto di distanziamento sociale e di riduzione degli staff operativi, l’aggiornamento migliorerà anche le operazioni Pan/Tilt/Zoom della BRC-X1000 e della BRC-H800.

La velocità minima ridotta consente alla telecamera di tracciare con maggiore precisione un oggetto sul set e di facilitare l’inquadratura. L’output sarà quindi più realistico e più fluido, anche da parte di cameramen non professionisti.

Inoltre, le telecamere iniziano a mettere a fuoco non appena viene eseguito il richiamo dei parametri predefiniti, contemporaneamente alla funzione PTZ, in modo che i movimenti della telecamera appaiano più naturali. Sarà supportato anche il controllo quando si utilizza un telecomando fisico, come i comandi remoti a leva.

L’aggiornamento V2.1 del firmware sarà disponibile a partire dal 31 agosto su pro.sony.com