DaVinci Resolve 16Disponibile la nuova Beta 4 DaVinci Resolve Studio 16

Panasonic presenta la nuova Lumix S1H con video a 6K/24p

Panasonic ha presentato la Lumix S1H, la prima fotocamera mirrorless full-frame con capacità di registrazione a 6K 24p. La S1H si presenta come una S1 con steroidi, ma a differenza della S1 ​​e S1R , la LUMIX S1H è stata progettata e sviluppato appositamente per la produzione di film.

Con la nuova Lumix S1H ci troviamo davanti alla prima fotocamera a consentire la registrazione in 6K/24p (rapporto 3:2), in 5,9K/30p (rapporto 16:9) e in 4K/C4K a 10bit e 60p

photojournal, panasonic, lumix, lumix s1h, s1h, mirrorless, video
Il corpo della Lumix S1H sembra identico a quello delle due sorelle delle serie S, ma si nota un pulsante rosso a destra della baionetta

Molti dettagli sulla nuova S1H devono essere ancora svelati, ma sono state rese ufficiali da Panasonic alcune caratteristiche che troveremo, a partire dal prossimo autunno, su questo modello. L’attenzione degli ingegneri è stata concentrata in particolare sull’elaborazione del segnale digitale e sulla dispersione del calore. Questi due aspetti hanno reso possibile realizzare un corpo così potente ma al tempo stesso agile, offrendo una soluzione decisamente più pratica rispetto ai più ingombranti strumenti odierni. 

Come detto la nuova Lumix S1H potrà registrare fino al formato 6K 24p, ma anche in 4K/C4K 60p e 10bit: sarà supportata un’ampia gamma di formati, tra cui la modalità 4:3 anamorfica, per andare incontro alle esigenze dei professionisti di oggi. 
A bordo della Lumix S1H ci sarà la funzione V-Log/V-Gamut, che offre una gamma dinamica di ben 14+ stop, identica a quella di Panasonic Cinema VariCam. La gestione uniforme del colore permetterà al girato di S1H di essere compatibile con quello di GH5 e GH5s con funzione V-Log L di e anche con il giriato in V-Log di Varicam.

photojournal, panasonic, lumix, lumix s1h, s1h, mirrorless, video
Al centro la nuova Lumix S1H, a sinistra la S1R e a destra la S1

E per non doversi preoccupare altro che della ripresa, la Lumix S1H consentirà di registrare senza interruzioni alla temperatura d’esercizio certificata. Ci sarà mica una ventola come sembrato a Matteo Curti nel suo test della Lumix S1? Può darsi, fatto sta che con la nuova S1H la serie full frame di Panasonic può definirsi completa: S1R per il massimo della risoluzione fotografica, S1 per una fotocamera ibrida adatta sia a foto che video e questa S1H indirizzata al mondo cinematografico. E vi ricordo anche che entro l’anno arriveranno nuove ottiche, anche da parte di Sigma per baionetta L. 

La nuova Lumix S1H non è, però, l’unica novità di giornata. È stato anche comunicato il contenuto del firmware che arriverà a luglio per la Lumix S1. L’aggiornamento a pagamento potrà funzioni più avanzate per il video. Tanto per iniziare sarà disponibile lo stesso potenziale della S1H dei 14+ stop di V-Log. Si potrà anche registrare in 4K MOV a 30p/25p con campionamento 4:2:2 a 10bit ed è disponibile anche l’uscita HDMI in 4K a 60p/50p ancora con campionamento 4:2:2 a 10bit. Con l’aggiornamento avremo l’applicazione LUT per consentire la riproduzione di V-Log durante o dopo la ripresa, il Waveform Monitor per visaulizzare il livello di luminosità durante la registrazione e infine sarà possibile registrare l’audio a 48 kHz/24 bit o 96 kHz/24 bit in MOC con l’adattatore per microfono XLR DMW-XLR1.

Specifiche pubblicate:

  • Cattura video a 6K 3:2 e 24p
  • Acquisizione 5.9K fino a 30p in 16: 9
  • Registrazione “multi aspetto” che include l’acquisizione anamorfica 4:3
  • Acquisizione DCI e UHD 4K a 10 bit fino a 60p
  • Tempi di registrazione illimitati
  • Cattura 14+ stop V-Log/V-Gamut
  • Riproduzione del colore per abbinare la serie Cinema VariCam

Disponibilità e prezzo

La Panasonic S1H avrà un prezzo indicativo di 3.500 €, che la rende più costosa rispetto il modello S1 e di tutte le altre fotocamere mirrorless full-frame presenti sul mercato attualmente.