PROMO Nitrotech N8 !
Manfrotto Kit Nitrotech N8 Testa video con tecnologia allo stato dell'arte !

La serie in realtà virtuale (VR) Curious Mind girata con le Micro Studio Camera 4K

La casa di produzione di Toronto CreamVR si è avvalsa di quattro Micro Studio Camera 4K per girare la serie di realtà virtuale (VR) “A curious Mind with Dominic Monaghan”, disponibile adesso su Hulu VR. Cooprodotta da Hulu e Microsoft, “A Curious Mind with Dominic Monaghan” conduce lo spettatore, guidato del conduttore, attraverso una coinvolgente esplorazione scientifica dell’universo. Monaghan porta gli spettatori nello spazio e in altri posti irragiungibili per sviscerare complicate questioni filosofiche e scientifiche, come ad esempio il concetto del pianeta terra come un super organismo vivente.

“Senza dubbio Micro Studio Camera 4K di Blackmagic Design costituiva la migliore opzione disponibile per questo progetto”, ha affermato il direttore creativo e DOP Andrew MacDonald. “Avevamo bisogno di camere che fossero abbastanza piccole da essere piazzate una accanto all’altra, a una distanza simile a quella che c’è tra gli occhi dell’essere umano, ma anche capaci di catturare in 4K. Se si gira in stereo e le camere sono distanti una dall’altra più di 72 mm, tutto appare in miniatura e lo spettatore ha l’impressione di essere un gigante. Chiaramente, nel creare simulazioni di ambienti che coinvolgessero il pubblico in modi impensabili per la televisione tradizionale, dovevamo cercare di evitare questo tipo di dissociazione”.

Anche al direttore creativo e responsabile VFX di Cream VR, Tristan Cezair, non sono sfuggiti i vantaggi di adoperare una soluzione che fa perno sulle Micro Studio Camera 4K. “Abbiamo utilizzato due rig identici montati uno sopra l’altro, ognuno con due Micro Studio Camera 4K affiancate. Il rig inferiore si concentra su Monaghan, mentre quello superiore ha in dotazione un più ampio set di ottiche per catturare i marcatori nel fondale verde dello studio, consentendo così al team di tracciare i movimenti in post produzione. Assicurarsi che i movimenti degli ambienti CGI avvengano alla stessa velocità del tracking delle camere garantisce una composizione perfetta e un parallasse fluido, fondamentale quando si usa un visore VR. L’allestimento con doppio rig è stato essenziale per creare un’esperienza soddisfacente, che a tratti stravolge la realtà e offre agli spettatori un’immersione totale nei contenuti come partecipanti attivi, invece del tradizionale ruolo passivo.

Poter genlockare le camere ha fatto un’enorme differenza durante la produzione e la post produzione. Ricorrendo a un Mini Converter Sync Generator Blackmagic Design, MacDonald ha sincronizzato le quattro camere in modo tale che riprendessero la stessa cosa allo stesso preciso momento, assicurando allo spettatore una visione gradevole. Il genlock ha consentito al team di ridurre il rischio di “distorsioni”, che possono derivare da uno sfasamento dei rolling shutter. Per le applicazioni di realtà virtuale a 360 gradi, le distorsioni causate dalle incongruenze tra i rolling shutter delle camere, che espongono diverse parti dell’immagine in momenti diversi, possono costituire un problema. Creano infatti delle grosse difficoltà in post produzione perché è impossibile mettere insieme le immagini 3D in modo uniforme, compromettendo l’esperienza di immersione totale per lo spettatore.

Le Micro Studio Camera 4K sono state ideali non solo per le dimensioni ma anche perché hanno un ingresso nella porta di espansione che abilita il genlock black burst per sincronizzare le camere, e permette di far partire la scansione di ogni sensore contemporaneamente. Questo fattore è importante in una camera con rolling shutter perché ogni fotogramma corrisponderà in modo accurato al relativo fotogramma dell’altra camera. Così facendo è possibile regalare un’esperienza stereo impeccabile,” ha concluso MacDonald.

CreamVR si affiderà nuovamente alle Micro Studio Camera 4K per sviluppare un rivoluzionario flusso di lavoro che offrirà ai creativi modalità ibride per creare rapidamente avatar di videogiochi, girandoli in video e proiettandoli su un modello computerizzato in 3D. Ne conseguirà una riduzione significativa dei costi associati allo sviluppo di questi modelli digitali per videogiochi, simulazioni e altro.

Informazioni su CreamVR

CreamVR è il laboratorio di realtà virtuale della casa di produzione Cream. Fondata nel 2015, CreamVR è leader nel settore delle produzioni di realtà virtuale, distinguendosi per la creazione di contenuti avvincenti, sistemi di camere proprietari, e tecniche d’avanguardia che allargano i confini nella narrativa d’immersione. Cream VR realizza produzioni per tutte le piattaforme tra cui Oculus Rift, Samsung Gear VR, PlayStation VR, HTC Vive. I loro progetti includono: A Curious Mind commissionato da Hulu e utilizzato per il lancio del visore Microsoft MR, War of the Dead, presentato al Festival di Cannes del 2016 – Next Pavilion, Agnes Die: A Hitchcock Tribute, Wild Things with Dominic Monaghan (Travel Channel US, OLN), Letter from the Trenches (AHC), Fear Thy Neighbor (Investigation Discovery Channel), la sintesi delle olimpiadi 2014 (CBC), e i promo per il marchio Lexus. Per provare CREAM VR visita il sito www.cream360vr.com o seguici su Twitter @CreamVR o su Facebook www.facebook.com/cream360vr.

 

 

One Comment