PROMO Nitrotech N8 !Manfrotto Kit Nitrotech N8 Ora in promozione !

Arrivano le MicroSD Express, veloci come gli SSD da 985 MB/Sec

Durante il MWC è stato annunciato il nuovo standard MicroSD Express che assicura velocità fino a 985 MB/Sec anche sulle memorie MicroSD, assicurata la retro-compatibilità.

La SD Association ha annunciato anche il nuovo standard SD 7.1, questa nuova versione porta la stessa tecnologia anche a bordo delle memorie di formato micro. Al pari delle memorie SD di formato originale, anche le future microSD saranno in grado di garantire velocità di trasferimento prossime ad 1 GB/sec. Questo grazie all’utilizzo combinato di PCI Express 3.1 e protocollo NVMe 1.3. Per capire l’entità dell’innovazione basta comparare le attuali velocità trasferimento, mediamente i prodotti di fascia alta offrono una velocità nell’intorno dei 150 MB/sec.

E’ stata garantita retro-compatibilità con i dispositivi che ad oggi utilizzano il formato microSD, ma ovviamente in questo caso la velocità di trasferimento sarà vincolata alle prestazioni del dispositivo in uso. A livello fisico, infatti, le future schede microSD avranno uno schema simile a quello visto sulle SD Express di formato standard che consentirà di ottenere la retrocompatibilità con gli attuali slot microSD.

Il nuovo standard porta a bordo, non solo una maggiore velocità di trasferimento ma anche una maggiore efficienza energetica, di questo ne potranno godere gli utenti nell’utilizzo in mobilità. Le caratteristiche tecniche sono riportate nel documento che approfondisce le specifiche dello standard 7.1.

Le tipologie di schede microSD Express che saranno disponibili sono le seguenti: microSDHC , microSDXC e microSDUC . La disponibilità di schede con queste velocità di trasferimento amplia gli scenari di utilizzo di questi dispositivi di archiviazione dati. Grazie a bassa consumi e alta velocità, le nuove microSD Express potrebbero trovare il favore non solo di professionisti di foto e video, ma anche l’applicazione in settori quali automotive, sorveglianza, realtà virtuale, gaming mobile e Internet “delle cose”.