DaVinci Resolve 16.2.3Disponibile la versione DaVinci Resolve Studio 16.2.3

Apple MacBook Pro da 13″ e 15″ con Touch Bar e Thunderbolt 3

Apple ha presentato la nuova gamma di portatili MacBook Pro, il nuovo portatile ha una barra OLED sopra la tastiera che prende il posto dei tasti funzione, si chiama Touch Bar, il contenuto visualizzato in questa barra un Retina display con multitouch, risponde a tocchi e gesti e si adatta al software che si sta usando e ben si integra con le applicazioni grafiche e video.

Se siete nel browser Safari vi mostra i preferiti, la ricerca, il tasto per aprire una nuova scheda e il tasto indietro. La Touch Bar può mostrare elementi dell’interfaccia grafica, come gli strumenti per modificare le foto in iPhoto o l’anteprima delle schede di Safari. È compatibile con Photoshop oltre che con il nuovo Final Cut Pro e molti altri programmi, ovviamente tutti quelli di Apple. Gli sviluppatori terzi possono programmare il supporto alla Touch Bar per permettere di usare al meglio i loro software, gli utenti possono comunque personalizzare le funzioni della Touch Bar dall’interno di macOS.

Nella parte destra della barra c’è il Touch ID, il sensore d’impronte digitale già visto su altri prodotti della casa di Cupertino. Permette di sbloccare il Mac e fare pagamenti tramite Apple Pay. Il Touch ID serve anche da tasto di accensione ed è accompagnato da un nuovo chip Apple chiamato T1, che supporta la funzione Secure Enclave già offerta da Apple sui suoi dispositivi mobile. In pratica è un “posto sicuro” in cui Apple salva impronte digitali e dati di Apple Pay, codificandoli e rendendoli inaccessibili a potenziali malintenzionati. Tramite il TouchID è inoltre possibile passare da un utente all’altro e mantenere così partizioni dati separate.

Per quanto riguarda il design, i portatili sono più compatti e fatti interamente in metallo. I due MacBook Pro da 13″ e 15″ – disponibili nelle colorazioni Silver e Space Gray – sono inoltre più sottili e leggeri che mai. Il 13″ è il 17% più sottile, per uno spessore di 14,9 mm. Pesa 1,36 chilogrammi. Il modello da 15 pollici è spesso 15,5 mm, meno dei 18 mm precedenti. Il peso è di 1,8 chilogrammi. Apple ha rivisto anche il trackpad, due volte più grande e ovviamente dotato di Force Touch. Cambia anche la tastiera, una versione rifinita di quella installata sul MacBook da 12″.

Apple ha lavorato anche sullo schermo: è il 67% più luminoso (500 nits), offre un contrasto il 67% maggiore e mostra il 25% in più di colori. All’interno dei portatili c’è un chip Intel Core (dual-core i5 sul 13″, quad-core i7 sul 15″), memoria 2133 MHz (8 GB sul 13″, 16 GB sul 15″) e grafica Intel Iris Graphics 550 sul modello da 13″ oppure Radeon Pro (architettura Polaris) sul 15″. Grazie ai display dei nuovi MacBook Pro è possibile vedere i colori come sono mostrati sui monitor di controllo durante le riprese, permettendo in fase di post-produzione di tenere conto di ombreggiature, saturazione del colore e della luminosità alla stregua di un monitor sul campo, stiamo parlando del supporto allo standar P3.

MacBook Pro 2016

Apple ha integrato su ambedue i modelli un SSD NVMe PCIe da 256 GB capace di prestazioni in lettura sequenziale fino a 3,1 GB/s, ma c’è l’opzione per inserire un modello fino a 2 TB. I portatili sono dotati solamente di quattro porte Thunderbolt 3 con supporto USB-C. Ognuna di queste porte può essere usata per la ricarica. I nuovi MacBook Pro supportano fino a due display esterni 5K. Presente il jack audio, cosa non del tutto scontata dopo l’eliminazione dall’iPhone. Non mancano speaker migliori. Assente invece il lettore di schede SD. Apple mette – come sempre – a disposizione numerosi adattatori per soddisfare varie esigenze di connettività.

MacBook Pro 2016

 

Entrambi i modelli offrono un’autonomia dichiarata fino a 10 ore. Nella gamma MacBook Pro c’è anche un 13″ senza Touch Bar venduto a partire da 1799 euro, con chip dual-core Core i5 (2/3,1 GHz), Iris Graphics 540, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB e due porte Thunderbolt 3.  Il modello con Touch Bar ha un prezzo a partire da 2099 euro. Il MacBook Pro da 15 pollici nuovo costa invece non meno di 2799 euro ma è sicuramente il prodotto più adatto all’editing video e color, e per la grafica 2D / 3D.

Il modello senza Touch Bar è disponibile da subito mentre per gli altri è prevista la prenotazione subito e la consegna entro 2-3 settimane da BL2Store.