Scarica ora !Gratis DaVinci Resolve 14 per Mac OSX, WIN o Linux !

Telestream ScreenFlow 7 il software per registrare lo schermo del Mac

L’ultima versione di Telestream ScreenFlow 7 l’apprezzato software di screencasting per registrare tutto ciò che avviene sullo schermo del Mac, ora offre integrate avanzate funzionalità di video editing. L’applicazione ScreenFlow 7 consente di creare tutorial video di alta qualità, filmati di marketing per la promozione di software, produrre screencast con estrema facilità. Tra le novità della ScreenFlow 7, ci sono miglioramenti in termini di prestazioni quando si lavora con file MP4, la timeline da 60fps, la possibilità di creare testi con effetti animati, riprodurre clip al contrario, funzionalità per personalizzare il kerning. Diverse le migliorie al flusso di lavoro, ma anche in ambiti minori come ad esempio il supporto per la Touch Bar, la possibilità di personalizzare le scorciatoie di tastiera, esportare su box.com, imgur.com e molto altro.

ScreenFlow 7 integra strumenti per la pubblicazione immediata su YouTube, in risoluzione standard o HD, supporta transizioni 2D e 3D, e mette a disposizione un tool che consente di modificare la velocità di recording e editing, integra strumenti per migliorare la gestione dell’audio. È possibile avere, ad esempio, una traccia con la voce e un’altra con la musica, regolando di fino l’audio della seconda. La traccia con l’audio e il video importata in fase di screencasting può essere separata e si può lavorare sulle due tracce in modo indipendente.

Non mancano funzioni che permettono di “congelare” singoli frame, regolare la velocità delle clip e mettere in pausa la registrazione per continuare in un secondo momento. È supportato il drag&drop di media nel canvas del programma, così come il copia & incolla, e una opzione permette di esportare tutto il materiale usato nella creazione dello screencast in un package: il software provvederà da solo a preparare una cartella con tutto il materiale usato.

registare lo schermo del Mac

 

Interessanti i menu con voci contestuali e la possibilità di utilizzare delle abbreviazioni da tastiera per ridimensionare la timeline, attivare/disattivare lo zoom, allineare i clip. Non mancano strumenti per la correzione colore e la possibilità di esportare singole porzioni di uno screencast.

È possibile evidenziare con attenzione una particolare area o finestra dello schermo: in fase di editing l’utente può creare complessi effetti animati in movimento, miscelare fino a 16 diversi canali audio. Non mancano funzioni che consentono di esportare le immagini come GIF animate, sfruttare funzionalità di encoding ProRes, 422LT e per la pubblicazione sui servizi cloud di Telestream.  ScreenFlow 7 richiede un Mac con OS X 10.11 o successivi, “pesa” 48.9 MB ed è venduto a 149,99 euro sul sito BL2Store

One Comment